Convento di S. Simeone e l’Abbazia di S. Benedetto in fundis

SanSimeone Convento Francescano, S.Simeone è stato costruito nell’XI secolo dai benedettini e fu abitato dai francescani dal XV secolo fino al 1860 ca.

E’ difficile ripercorrere la storia del Convento di S. Simeone, poichè le notizie riportate sono piuttosto limitate. Tuttavia, il primo documento testimoniante la sua esistenza si trova nel “Chronicon Farfense”, ovvero un “testamento” nel quale si specifica la donazione del monastero di S.Simeone nell’anno 1012.

SanBenedettoL’Abbazia di S. Benedetto in fundis si erge nelle vicinanze dei centri storici di Stroncone e Miranda.
La data della fondazione dell’abbazia non è nota, sebbene siano stati approntati in merito molti studi. L’abbazia benedettina, rientrando nel novero dei monasteri vescovili, fa senza dubbio parte di uno di quei insediamenti che sorsero in numero elevato nell’Italia altomedioevale nelle prossimità di centri urbani, favoriti dalle particolari condizioni ambientali.